Salta e vai al contenuto principale
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free

Pelle asfittica (la pelle maltrattata che non respira) - cos'è, cause e rimedi.

Salve maghi e magàre del bio, oggi vi parlo delle pelle asfittica, questo dannato tipo di pelle che, da come suggerisce il nome stesso, è una pelle che non respira ed è una conseguenza alle quali giungono le pelli miste e/o grasse.

Prima di procedere però alla sua descrizione, bisogna dire che non è una vera e propria tipologia di pelle, piuttosto è una “sofferenza” che questa presenta a causa di diversi fattori e, alla quale è possibile comunque porvi rimedio.

È bene anche ricordare che i disturbi della pelle devono essere sempre vagliati con l’aiuto del medico curante, il quale potrà anche decidere di indirizzare il paziente verso uno specialista, come il dermatologo.

Come si presenta?

Questo tipo di pelle, in primo luogo, ci manda in confusione perché di primo acchito diremmo che è mista, ma non abbiamo per così dire zone perfettamente distinte in grasse e secche, in quanto essa appare ovunque secca e grassa allo stesso tempo; ciò significa che questo tipo di pelle presenta accumuli di sebo in profondità e secchezza in superficie, ergo: pelle secca con brufoli, punti neri, piccole impurità sottopelle dure al tatto e pori dilatati. Il colorito si presenta opaco, spento e tendente al grigio/giallastro, mentre dopo la detersione si presenta sempre particolarmente secca.

Cause:

Le cause possono essere diverse, quali: cattiva alimentazione, squilibri ormonali, fumo, alcool, cosmetici sbagliati che occludono i pori, cattiva pulizia del viso, prodotti troppo aggressivi o con formulazioni troppo ricche e infine la peggiore di tutte: non struccarsi bene o addirittura dormire truccati.

Rimedi:

Prima di elencare i possibili rimedi a questo tipo di problematica, è necessario in primo luogo suggerire di lasciar respirare la pelle, per cui sarebbe indicato evitare il trucco il più possibile, mentre se quest’ultimo dovesse risultare indispensabile, sarebbe opportuno scegliere prodotti con un buon inci. In particolare bisogna sempre struccare bene la pelle, soprattutto prima di andare a letto.

Detto ciò vediamo come possiamo prenderci cura di questa pelle maltrattata – considerando che sarebbe sempre opportuno parlarne con il proprio medico o dermatologo, per concordare nello specifico le migliori soluzioni in base alle proprie esigenze.

In primo luogo sarebbe necessario provvedere ad una routine delicata ed idratante, per cui sarebbe opportuno lavare sempre il viso con abbondante acqua tiepida per far sì che i pori possano aprirsi e a questa aggiungere l’utilizzo di un sapone poco aggressivo e sebo regolatore, per cui possono rivelarsi adeguati saponi come quello di aleppo mentre è particolarmente sconsigliato quello allo zolfo e tutto ciò che è esfoliante – gli scrub dovranno essere blandi, per cui delicati e una tantum.

I prodotti giusti sono le formulazioni in gel e i sieri idratanti (sono sconsigliati gli oli) per cui sì al gel d’aloe, alla camomilla (indicatissimi gli impacchi per le zone eventualmente più secche), l’acqua di rose e le argille, le quali aiutano a rimuovere il sebo in profondità.