Salta e vai al contenuto principale
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free

Erbe tintorie, argille ed erbe ayurvediche: quali scegliere e perchè.

Car* magar* come saprete ormai, le erbe ayurvediche sono un MUST HAVE per coccolare le nostre chiome ed abbiamo veramente una vasta scelta ma…

COME E QUALI ERBE SCEGLIERE?

Innanzitutto vi suggerisco di leggere: la guida alla preparazione delle erbe ayurvediche.

Proverò a fare un breve riassunto con le varie proprietà delle erbette. Abbiamo:


ALTHAEA OFFICINALIS:

L’altea, conosciuta anche come Bismalva, Malva Bianca, Malvavischio o Malvaccione.
Contiene un’alta percentuale di mucillagini oltre ad amidi, pectine e flavonoidi. La pastella ottenuta da questa polvere è un composto morbido, dovuto all’elevata presenza di mucillagini, e può essere utilizzata da sola o aggiunta a polveri saponifere, per renderla eventualmente anche lavante. L’utilizzo dell’Altea fa si che l’intera capigliatura risulti più soffice e setosa, idratata e nutrita.
Le mucillagini hanno la funzione di trattenere l’acqua e rigonfiarsi, formando così un composto gelatinoso (come il fieno greco, la stessa preparazione, infatti, sarà analoga).
Ideale per: capelli secchi e danneggiati.
Dona volume, lucentezza, districabilità, ottimo rimedio per cute sensibile, irritata e con problemi di forfora.

PREPARAZIONE:
Acqua tiepida e 20-40 grammi di polvere a seconda della lunghezza dei capelli.
Aggiungete alla polvere poca acqua alla volta e mescolate energicamente.
Continuate ad aggiungere acqua fino ad ottenere un composto gelatinoso. A questo punto coprite e lasciate a riposo per un intera notte. La mattina seguente dovrete re-idratare il composto con altra acqua per far sì che non sia troppo asciutto. Importante è il mescolare sempre energicamente il composto per evitare la formazione dei grumi.

Dopo lo shampoo procedete col tamponare i capelli ed eliminare tutti gli eccessi di acqua. Quindi, sui capelli ancora umidi, andate a distribuire il prodotto per tutta la lunghezza, fino alla radice dei capelli, massaggiando delicatamente di modo da avere una posa uniforma. Lasciate quindi in posa per almeno 1 ora (meglio se coprendo con un asciugamano caldo o una cuffietta). Procedete quindi lavando i capelli che risulteranno più luminosi, belli e voluminosi già dopo le prime applicazioni.
Se necessario aggungere del balsamo dopo averla rimossa.

MULTANI MITTI.

Il multani ha un elevato potere purificante, ovver va ad eliminare le cellule morte.
E’ molto utile in caso di acne e punti neri. Il Multani prepara la pelle ai trattamenti successivi facilitandone l’assorbimento.
Si può associare ad altre Erbe in polvere per creare maschere adatte alla propria pelle.
La pasta pulisce a fondo i pori della pelle lasciandola respirare correttamente.
La pelle risulterà pulita, morbida, liscia e luminosa.

Come usare il multani?


Mescolare la polvere con acqua tiepida ed applicare sul viso, si consiglia di tenerlo in posa 15min

ROBBIA

La robbia è utile per la cura e la prevenzione di brufoli, acne, punti neri, pori dilatati.
Anti age ed astringente aiuta a ridurre le rughe ed attiva il microcircolo cutaneo. Pulisce a fondo la pelle, riducendo le macchie ed uniformando l’incarnato.
È Purificante, elimina le impurità della pelle e grazie al suo potere lenitivo è ottima in caso di scottature od irritazioni cutanee.
Contiene pigmenti coloranti, che rendono necessario mescolarla ad altre erbe come rosa damascena o argille che ne aumentano il potere ed è necessario non superare i 10 minuti di applicazione sulla pelle.

Leggi anche: magara del sole.

IBISCO

Solitamente è utilizzato per i trattamenti cosmetici atti a prevenire la caduta dei capelli e per mantenerli morbidi e districati, forti e lucidi, ma anche per le sue ottime capacità tintorie, se lavorato nella dovuta maniera.
L’ibisco inoltre offre un tenue riflesso violaceo da solo ma, se unito alla Lawsonia (o a miscele che la contengano) dona riflessi meravigliosi.

Utile infatti perarrivare ai toni del ciliegia, mogano, o castani freddi.

Leggi anche: magara dei fiori

SHIKAKAI

È considerato come un balsamo in polveren naturale, in quanto serve ad eliminare la forfora e le irritazioni, donando lucentezza ai capelli e stimolandone anche la crescita.


(Sconsigliato a chi ha i capelli decolorati o molto chiari in quanto potrebbe scurire). Viene utilizzato anche come lavaggio dei capelli.

Leggi anche: lavaggi alternativi.

NEEM

Il neem è uno dei rimedi più utilizzati nella medicina ayurvedica come disinfettante, antiparassitario e antipulci, caratteristiche preziose per tenere lontani pidocchi, acari e altri organismi fastidiosi per la salute dell’uomo e degli animali.

Il suo profumo è un naturale repellente contro le zanzare e questa pianta è spesso utilizzata come insetticida anche in agricoltura.

Il neem è anche un ottimo prodotto riequilibrante e astringente, perfetto per calmare la pelle irritata e liberarla dal sebo in eccesso e dalle impurità.
Si possono preparare impacchi benefici per ridare luminosità e purezza alla pelle e ai capelli e calmare alcune problematiche come brufoli, forfora, eczema, dermatite seborroica, ecc…

Come preparare il neem?
Come tutte le polveri vegetali, anche quella di neem deve essere diluita con acqua, meglio se calda. La consistenza dell’impacco che devi fare non deve essere troppo densa, ma nemmeno troppo liquida. Il nostro consiglio è quello di aggiungere poca acqua calda alla volta, amalgamando bene prima di aggiungerne altra, fino ad ottenere la consistenza desiderata.

NAGAR MOTHA

è una pianta spontanea ricca in tannini e antiossidanti, utilizzata per purificare pelle e capelli grassi, per combattere acne e forfora e per lenire le infiammazioni cutanee. Il suo potere antiossidante la rende perfetta per prevenire l’invecchiamento prematuro dovuto allo stress ossidativo. Applicata sulla pelle, ne previene l’invecchiamento precoce e, grazie al suo effetto cicatrizzante e lenitivo, è ottima per curare arrossamenti, irritazioni e macchie cutanee. Ottimo anche l’effetto purificante, che la rende un valido aiuto nella lotta a brufoli e punti neri.
applicata sui capelli invece, regola la produzione di sebo e purifica il cuoio capelluto, prevenendo la comparsa di forfora. Ottima per stimolare la crescita del capello e per prevenirne la caduta, stimola la sintesi della melanina a livello del bulbo capillare, divenendo un valido aiuto nella prevenzione dei capelli bianchi.

BRAHMI

Nella medicina ayurvedica è uno dei rimedi più utilizzati soprattutto per contrastare lo stress e migliorare la memoria e la concentrazione. Questo è dovuto soprattutto ad alcune sostanze fortemente antiossidanti, come i bacosidi, che favoriscono le attività e i collegamenti dei neuroni.
È anche un ottimo rimedio contro mal di testa, insonnia e ansia. Aiuta il rilassamento del corpo e della mente.
Questa pianta è anche un ottimo alleato per la salute e la bellezza dei capelli: rinforza le radici e il fusto, aiuta a prevenire problemi al cuoio capelluto e la comparsa della forfora.
Aiuta anche a prevenire la comparsa precoce dei capelli bianchi.

BHRINGRAJ

Nella medicina ayurvedica è uno dei rimedi più utilizzati soprattutto per contrastare lo stress e migliorare la memoria e la concentrazione. Questo è dovuto soprattutto ad alcune sostanze fortemente antiossidanti, come i bacosidi, che favoriscono le attività e i collegamenti dei neuroni.
È anche un ottimo rimedio contro mal di testa, insonnia e ansia. Aiuta il rilassamento del corpo e della mente.
Questa pianta è anche un ottimo alleato per la salute e la bellezza dei capelli: rinforza le radici e il fusto, aiuta a prevenire problemi al cuoio capelluto e la comparsa della forfora.
Aiuta anche a prevenire la comparsa precoce dei capelli bianchi.

AMLA

La polvere è ottenuta dal frutto verde di una pianta appartenente alla famiglia delle Euforbiaceae (Uva Spina indiana, conosciuta anche come Amalaki o Dhatri) ricco di vitamina C e dal forte potere antiossidante.

Ha proprietà tonificanti, anticrespo, antiforfora, rinforza i capelli alla radice, ne previene la caduta, stimola i follicoli piliferi aiutandone la crescita, e combatte anche le infezioni del cuoio capelluto.

Rinforza il colore dei capelli, migliorandone la pigmentazione, e per questo suo potere scurente non è indicata per i capelli chiari.

ARITHA

La polvere di Aritha (o Reetha), viene ricavata dalla polpa del frutto (noce del sapone) di una pianta appartenente alla famiglia delle Sapindaceae, conosciuta come “grande albero del sapone”. Grazie all’alto quantitativo di saponine vegetali è un ottimo detergente naturale e può essere dunque utilizzata per detergere i capelli e il cuoio capelluto in modo delicato senza alterarne il pH (è infatti ipoallergenica e adatta alle pelli sensibili e allergiche).

Ѐ un ottimo seboregolatore, antimicotico e atibatterico, previene il prurito al cuoio capelluto, è quindi particolarmente indicato per chi ha i capelli grassi, con forfora e cute pruriginosa; rende inoltre la chioma morbida, setosa e lucente.

SIDR

Questa polvere, ricavata dalle foglie di un albero appartenente alla famiglia delle Rhamnaceae, è ricca di saponine vegetali, mucillagini e minerali come calcio, ferro, magnesio e carbonato di potassio.

Ha proprietà disinfettanti, condizionanti, rinforzanti, volumizzanti, lavanti e seboregolatrici, e può essere utilizzato come shampoo per lavaggi frequenti e per chi ha problemi di intolleranze e allergie. Utile per combattere l’alopecia, prevenire la caduta dei capelli e la forfora.

Ѐ indicato per i capelli sottili, sfibrati e con poco volume, e per i capelli chiari perché non scurisce e non altera il colore, dando però gli stessi effetti rinforzanti, condizionanti e protettivi dell’ henné (da qui il nome improprio di “henné neutro). Utilizzato in combinazione alle erbe tintorie invece aiuta a fissare i pigmenti coloranti sulle fibre del capello, e, usato nei lavaggi successivi aiuta a rinforzare il colore e farlo scaricare meno.

TULSI

Ѐ ricavata dalle foglie del Basilico Santo, una pianta appartenente alla famiglia delle Lamiaceae, nota in Ayurveda per le numerose capacità curative e considerata una pianta sacra in India.

Ha proprietà depurative, antibatteriche e antisettiche, rinforza i capelli e il cuoio capelluto.

Ѐ particolarmente indicato per i capelli spenti, devitalizzati, grassi e con tendenza alla forfora.

In associazione al Ghassoul è utile per disintossicare e ridare vitalità ai capelli, utilizzato in combinazione con il Brahmi è invece indicato per lenire il cuoio capelluto, contrastare la forfora, il prurito e le infiammazioni cutanee.

POLVERE DI FIENO GRECO O METHI

È l’ideale per la cura dei capelli in quanto dona loro volume, contrasta il crespo e li rende più luminosi e setosi, rilasciando un ottimo profumo di liquirizia. Inoltre è anche un potente alleato contro la forfora.
Il fieno greco è ottimo per gli impacchi idratanti e si consiglia di idratarlo e prepararlo almeno ore prima di utilizzarlo per poter permettere alle mucillagini di aprirsi nell’acqua.
Il fieno greco inoltre contiene delle saponine, quindi viene considerato lavante ed è consigliabile quindi non utilizzare lo shampoo dopo averlo risciacquato.

Come prepararlo?
Basta aggiungere acqua calda alla polvere di fieno greco, magari 2 cucchiai ogni mezzo litro di acqua, mescolare (non usare oggetti in metallo) e lasciare a riposo per almeno 12 Ore. Bisogna sempre controllare il composto e nel caso lo richieda, aggiungere altra acqua; le mucillagini contenute nel fieno greco si aprono nell’acqua e non dovrete quindi mai fare in modo che si secchi il composto, altrimenti le mucillagini cercheranno idratazione sui vostri capelli😁
Dopo averlo poi applicato, lasciate in posa per circa un’ora e risciacquate.

KAPOOR KACHLI

La polvere profumatissima viene ricavata dalla radice una piccola pianta, della famiglia delle Zingiberaceae, nota anche col nome di Zenzero profumato. Ha proprietà condizionanti e lavanti, può essere quindi utilizzata da sola o in combinazione ad altre erbe lavanti, come Shikakai, Aritha e Ghassoul, per creare uno shampoo alternativo.

Ha inoltre proprietà antisettiche, antimicrobiche, antinfiammatorie, stimola la crescita e dona luminosità.

Ѐ dunque utile per chi vuole un effetto purificante, ma allo stesso tempo stimolare la crescita, rinforzare il fusto e aumentarne il volume e illuminare la chioma.

KALPI TONE

Il Kalpi tone viene utilizzato come impacco curante e scurente (alcune delle erbe tendono a scurire i capelli specie quelli molto chiari).
E’ un impacco curativo che andrà inoltre a combattere la forfora ed i capelli fragili, i quali risulteranno più forti, belli, setosi e luminosi già dopo poche applicazioni.

Ideale per combattere l’alopecia e rafforzare la radice dei capelli, promuovendo al contempo la crescita.

CASSIA

La Cassia o henné neutro, non rilascia colore e quindi viene utilizzato per le sue proprietà curative, ristrutturando e rinforzando i capelli.
La Cassia inoltre è ottima per le sue capacità antifungine ed antibatteriche che rinforzano e proteggono il cuoio capelluto.

Leggi la guida completa sulla cassia.

Kachur Sughandi

Conosciuta anche come Zenzero Aromatico, questa polvere è ricavata dalla radice di una pianta appartenente alla famiglia delle Zingiberacee (la stessa famiglia di Zenzero, Curcuma e Kapoor Kachli).

La polvere di Kachur Sugandhi è detergente, antinfiammatoria, antiossidante, purificante, antimicrobica, antibatterica, e cicatrizzante. Deterge dunque in profondità, combatte la forfora e il sebo in eccesso grazie alle sue proprietà seboregolatrici ed è adatta per trattare le irritazioni del cuoio capelluto.

Contrasta inoltre la caduta dei capelli e stimola la crescita, rinforza, dona volume e lucentezza, è quindi particolarmente indicata per trattare i capelli sottili, fragili e poco luminosi.

Previene infine l’ingrigimento dei capelli ed è ideale per i capelli chiari perchè non scurisce.

BAHEDA

La polvere è ottenuta dalla polpa dei frutti di un grande albero deciduo della famiglia delle Combretaceae, ricchi di tannini, B-sitosterolo, acido gallico, mannitolo, glucosio, galattosio, fruttosio e ramnosio.

Ha proprietà rinforzanti e nutrienti sulle radici, promuove la crescita dei capelli e ne arresta la caduta. Indicata per capelli sottili e fragili, li rinforza e ne garantisce la salute, rendendoli morbidi e setosi, combatte inoltre la forfora.

Previene l’ingrigimento precoce dei capelli e ne esalta il colore naturale, è sconsigliata sui capelli decolorati perché li fa virare verso un tono dorato.

ALGA SPIRULINA

Anche se non fa parte delle erbe ayurvediche è comunque un’alghetta che noi amiamo tanto <3

La Spirulina (Arthrospira platensis) è un’alga azzurra tipica delle zone subtropicali. Ricca di lipidi, proteine e amminoacidi essenziali, si trova in commercio sotto forma di integratori in pillole o polverizzata. Carotenoidi, acido ascorbico e tocoferolo (quindi vitamine ACE) sono in grado di fornire una protezione contro i radicali liberi (responsabili di invecchiamento precoce, malattie neurodegenerative, ecc…).
Ha insomma un sacco di proprietà che le hanno fatto conquistare l’appellativo di “alimento del futuro”.
Ma vediamo perché è un valido alleato per la cura della pelle e dei capelli:
– Aiuta a combattere la perdita dei capelli grazie al ferro e alle vitamine del gruppo B;
– Aiuta a mantenere i capelli in salute, andando a svolgere un’azione efficace sui capelli deboli e sfibrati;
– Anti-forfora grazie agli antiossidanti in essa presenti;
– Valido aiuto alle chiome grasse grazie alla vitamina B2, essa sostanzialmente riesce ad assorbire il grasso in eccesso sulla cute che viene eliminata attraverso il risciacquo.

Dai un’occhiata anche: agli impacchi con erbe ayurvediche!

Ti consiglio di leggere anche questi articoli fondamentali: