Salta e vai al contenuto principale
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free

Cassia e Sidr

Ciao magàre, oggi vi parlerò della Cassia e del Sidr, due magiche erbette per i nostri capelli, meglio conosciute come “hennè neutro”.

Ma possiamo utilizzarle sempre? Per qualsiasi tipologia di capelli?

Andiamo con ordine.

La Cassia, ricavata dalla pianta di cassia obovata e conosciuta da voi tutte come hennè neutro, viene utilizzata non per il suo potere colorante ma per il suo potere curativo su capelli sottili, fragili e danneggiati, rendendoli più forti e voluminosi.

La cassia presenta proprietà antifungine e antibatteriche che vanno a ripristinare il naturale PH del cuoio capelluto promuovendone la crescita.

Ma…la cassia NON è un hennè. Non ha potere tintorio ma contribuisce alla resa tintoria all’interno di un mix tintorio oppure può aiutare a “schiarire” ad esempio ossidata con il limone. Attenzione che però al massimo dona qualche riflesso dorato, non di più.

Perchè, come ricordiamo, non è possibile mai schiarire con le erbe, ma solo ottenere risultati tono su tono. Ma la cassia, a differenza dell’hennè appunto, non si lega al capello..ragione per cui il suo sarà un risultato molto blando.

Personalmente io la utilizzo molto spesso nei miei mix tintori dato che la cassia diminuisce il potere tintorio della Lawsonia.

(Qui i mix tintori)

Come utilizzare la cassia?

Il consiglio è sempre lo stesso, di utilizzarla su capelli puliti umidi o asciutti, dopo lo shampoo. Potete scegliere di utilizzarla da sola, o in unione all’hennè o insieme alle erbe ayurvediche. Insomma come volete, l’importante è non unirla agli oli o burri.

Tutto ciò che dovete fare è miscelare la polvere di cassia all’acqua e mescolare, fino ad ottenere una consistenza omogenea, come quella dello yogurt.

(Se invece decidete di farla ossidare con il limone, allora lasciatela ossidare insieme al limone per circa 12 ore prima di utilizzarla).

Possono utilizzarla tutte?

Non è consigliabile per le magàre bionde. Potrebbe scurire i capelli, meglio non rischiare. Utilizzate il sidr e andrete sempre sul sicuro!

Il sidr (Ziziphus spina christi) invece è un albero che cresce nelle zone desertiche e costiere dell’India e dello Yemen. Questa polvere presenta moltissime proprietà benefiche. Di fatti aiuta a curare i capelli sfibrati, a prevenire e contrastare la forfora e a donare volume anche ai capelli più fragili e sottili.

Questa polvere è anche ottima per la cura di alcuni problemi cutanei come forfora, psoriasi,eczema, perdita dei capelli. Sulla pelle è indicata per migliorare acne, brufoli e processi di infiammazione della pelle.

Il sidr è un ottimo condizionante per i capelli ed è ottimo come lavaggio alternativo. Inoltre funge anche da fissante per altre erbe coloranti come katam e lawsonia.

Infatti io faccio un bell’impacco con il sidr post hennata proprio per far sì che il colore si fissi meglio.

Il sidr lava infatti i capelli in modo naturale, senza colorarli. Si tratta di una sorta di hennè neutro in polvere che rinforza, volumizza e lava in modo naturale.

Come va utilizzato il sidr?

Aggiungete pian piano la polvere all’acqua, aiutandovi con una frusta elettrica. Dovete “montare” la polvere. Il risultato finale deve essere una sorta di mousse.

Potete utilizzare il sidr sia insieme ad altre erbe tintorie e non, e sia come lavaggio alternativo.

Potete scegliere di utilizzare il sidr sia subito come shampoo appunto o potete scegliere di lasciarla in posa per circa un’ora. Vi consiglio quest’ultima opzione.

Può essere utilizzato da tutte?

Il sidr, a differenza della cassia, non porterebbe nessuna criticità nemmeno per le bionde, per cui sia le magàre bionde e sia le magàre dai capelli trattati e danneggiati dovrebbero appunto preferire quest ultimo.

Dove trovare cassia e sidr?

Date un’occhiata alla sezione dei codici sconto.