Salta e vai al contenuto principale
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free

Crema viso all'ossido di zinco - sfiammante, cicatrizzante e anti-acne

Salve maghi e magàre, oggi vi propongo uno spignatto super facile per creare una crema viso all’ossido zinco utile a lenire i brufoli, prevenirli e per favorire la cicatrizzazione

Ingredienti per 25g circa di crema:

  • 11.25 g di acqua alle rose (potete sostituirlo con acqua distillata)
  • 11.25 g di olio di iperico
  • 1.25 g di glicerina
  • 0.25 g di gomma xantano
  • 1.50 g di emulsionante olivem
  • 1.25 g di ossido di zinco
  • 2 gocce di o.e. di palmarosa (potete scegliere quello che preferite, io ho scelto questo perché idratante, cicatrizzante e antibatterico)
  • 4 gocce di cosgard (conservante)

Io ho aggiunto anche il siero anti-acne marine-c (8 gocce a freddo) ma potete ometterlo.

Potrebbe, inoltre, servirvi l’acido lattico, utile a rendere la crema con un ph ideale per il viso, infatti io ne ho usato qualche goccia per ottenere un ph di 5.5

Vediamo come procedere

Fase acquosa:

In un contenitore versare la glicerina e mescolarvi la gomma xantano, dopodiché aggiungete lentamente l’acqua alle rose e l’ossido di zinco, mescolando continuamente fino ad ottenere un gel bianco. A questo punto misurate il ph e se necessario aggiungete qualche goccia di acido lattico.

Fase oleosa:

Da parte in una ciotolina porre a bagnomaria su fuoco lento l’olio di iperico e l’emulsionante, aspettando che quest’ultimo si sciolga.

Una volta che la parte grassa sarà tiepida, mescolate i due composti aiutandovi a creare l’emulsione eventualmente con un piccolo mixer a batterie, altrimenti basta mescolare energicamente con un po’ di pazienza.

Appena la crema sarà pronta aggiungete il conservante, l’olio essenziale e (nel mio caso il siero anti-acne)

La vostra crema è pronta, conservatela in un barattolino in luogo fresco e asciutto.

Conservazione: 3 mesi circa.

CONSIGLIO EXTRA: Io ho preferito questa preparazione per riuscire a misurare bene il ph; questa modalità però può comportare maggiori difficoltà perché non è semplice miscelare l’ossido di zinco alla fase acquosa (richiede più tempo e per di più la crema alla fine potrebbe apparire più granulosa). Detto ciò potete, se preferite impiegare meno tempo ed avere una texture più liscia, miscelare l’ossico di zinco alla fase oleosa quando questa è a bagnomaria. Questa volta però per misurare il ph dovrete prendere un po’ della vostra crema e diluirla con dell’acqua distillata; nel seguente liquido porrete la poi la striscetta tornasole.