Salta e vai al contenuto principale
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free
Ci siamo rifatti il look: benvenuti sul nuovo shop!
Scopri la nostra linea naturale, biologica e plastic free

Inci: cos'è e come fare attenzione.

Carissimi lettori, stasera torno con un articolo che penso possiate trovare molto utile, parliamo di inci!

L’inci indica gli ingredienti contenuti all’interno di un cosmetico, per cui ci permette di scegliere consapevolmente e di evitare così sostanze dannose come siliconi, parabeni, SLS, paraffine e petrolati.

L’inci è comparso precisamente nel 1997, ovvero nel momento in cui l’UE ha deciso (per fortuna!) che l’indicazione degli ingredienti all’interno di un prodotto fosse obbligatorio, principalmente per evitare che persone allergiche a determinati ingredienti potessero scegliere con cura cosa acquistare.

Come sono indicati gli ingredienti?

Generalmente gli ingredienti sono scritti in inglese, ma troviamo in latino i nomi botanici. Discorso diverso invece è per i coloranti che vengono indicati con delle cifre, es. CI 77523.

Come è possibile leggere l’inci?

La lista degli ingredienti va per ordine, per cui sono elencati in base alla loro quantità. Generalmente troviamo l’acqua (Water) al primo posto. Vi ricordo che i cosmetici non possono avere al loro interno solo attivi ma anche necessariamente degli additivi che vanno praticamente a legare i vari ingredienti che compongono la ricetta (come i tensioattivi). Gli ingredienti contenuti inferiore al 1% invece, possono essere elencati in ordine sparso.

Fate molta attenzione ai conservanti e ricordatevi che tutto ha una scadenza! (Leggi il mio articolo riguardo al PAO).

Bene. E adesso cosa evitiamo?

  • Evitate i cosmetici che contengono paraffine: PEG e PPG, siliconi e petrolati. Vanno a formare una barriera sulla pelle provocando irritazioni. Sono altamente nocivi!
  • Evitate i cosmetici che contengono ingredienti che terminano per: EDTA, MIPA, TEA E MEA. Sostanze come il disodium edta sono dei chelanti, ovvero dei sequestranti di metalli pesanti come ad esempio il mercurio.
  • Evitate i cosmetici che contengono siliconi: Dimethicone (onnipresente -_-), Amodimethicone e Poliquaternium-80 e generalmente tutti quelli che finiscono in -one. Fungono da pellicola e impediscono la traspirazione.
  • Evitate ingredienti allergizzanti come il Triclosan. Potrebbe essere tossico!
  • Evitate ingredienti che contengono SLS e SLES come sodium laureth sulfate e Sodium lauryl sulfate, sono aggressivi e irritano la pelle.

Ho realizzato uno specchietto riassuntivo che penso possiate trovare utile, potete salvarlo sul vostro telefono e averlo sempre con voi 😉

Ricordate: scegliete consapevolmente!